Exclusivité web

Cera profumata di Gelsomino sambac

  • 100% puro e naturale

Originaria dell'India, questa cera naturale di fiori porta consistenza, emollienza e potere idratante ai trattamenti per la cura della pelle, mentre li esalta con il profumo ricco e inebriante dei fiori di gelsomino sambac. Un sentore sensuale e orientale, perfetto in creme e balsami, oppure nelle candele naturali... Un vero invito a viaggiare! ... Leggi di più

3

,00

1 articolo = 10g

Prezzo al kg = 300€

Caratteristiche

Proprietà

Utilizzi

In pratica

Qualità

Precauzioni

Maggiori informazioni

Caratteristiche

Qualità

100% puro e naturale

Metodologia

L'estrazione dei fiori di Gelsomino produce la concreta che viene poi estratta con l'alcol per ottenere l'assoluta (per evaporazione dell'alcool) e la cera floreale (composti cerosi della concreta).

Parte della pianta utilizzata

Fiori

Nome botanico

Jasminum sambac

Funzione

Ingrediente cosmetico

Paese d'origine

India

Designazione INCI

Cera di fiori di Jasminum sambac

Presentazione

Confezionato in un vasetto.

Proprietà

  • Agente profumante: aggiunge sottili note di gelsomino alle preparazioni cosmetiche

  • Agente strutturante e tattile : aggiunge corpo alle preparazioni cosmetiche e dona un effetto emolliente ricco e cremoso sulla pelle

  • Protettivo e previene la disidratazione : ricco di esteri grassi, acidi grassi e fitosteroli, la cera di gelsomino lascia un velo delicato sulla pelle e previene la disidratazione cutanea

Descrizione olfattiva

Profumo di fiore bianco molto raffinato, potente ed esotico, con note verdi dolciastre e leggermente cipriate. La cera al Gelsomino sambac ha un profumo solare e suadente, particolarmente apprezzato nei trattamenti per il corpo, i capelli, le mani,... Queste note floreali e ricercate sono molto apprezzate anche in profumeria.

Utilizzi

Usalo come ingrediente nelle tue preparazioni:

  • Balsami

  • Creme e latti: ideale per profumare delicatamente le tue emulsioni aumentandone il potere protettivo

  • Candele naturali

  • Profumi solidi

Alcune idee

  • Latte profumato per il corpo

  • Trattamento di giovinezza per pelli secche e mature

  • Maschera nutriente per capelli

  • Profumo solido orientale

  • Candela profumata

Sinergie

  • Note di testa agrumate: Bergamotto, Mandarino, Pompelmo...

  • Note floreali: Ylang-ylang, Neroli, Rosa, Geranio, Tuberosa, Gelsomino grandiflorum...

  • Note di fondo ambrate: balsamo del Perù, Vaniglia, Benjoin...

  • Note di fondo legnose: Sandalo, Amyris, Cedro, Legno di Guaiaco...

In pratica

Caratteristiche generali

Dosaggio

Dall'1 al 30% del peso totale della preparazione

Insolubile in acqua

Temperatura di fusione: 50-55°C

Solubile nell'olio

Da disciogliere in fase oleosa a caldo

Utilizzo nei cosmetici fai-da-te

Balsamo, crema e latte, stick, candela, profumo

Ulteriori informazioni

Dosaggi tipici

  • In balsami e stick: dall'1% al 10% (del peso totale della preparazione), o anche di più, da introdurre nella fase oleosa

  • In emulsioni (creme): dall'1% al 3% (del peso totale della preparazione) da introdurre nella fase oleosa

  • In profumi oleosi o solidi: dal 5% al 30% (del peso totale della preparazione)

  • In candele: dal 5% al 20% (del peso totale della preparazione)


Abbinamenti

  • Solo come cera, mescolata con oli e burri per creare balsami e unguenti.

  • In combinazione con un emulsionante: l'aggiunta di una piccola quantità (1-3%) di cera a un'emulsione consente di addensarla e di aumentarne la stabilità e il potere filmogeno.

  • In associazione con l'assoluta di Gelsomino sambac, per un'intensa fragranza di gelsomino.

  • In associazione con altre cere floreali, assolute e/o oli essenziali e oli/burri per comporre i tuoi profumi solidi.

  • In associazione con la cera di soia o la cera d'api nelle candele.


Preparazione

Prima di cominciare

Precauzioni e allergeni

Sciogli la cera a bagnomaria con gli altri ingredienti della fase oleosa.

Qualità

Proprietà organolettiche

  • Aspetto: cera solida e morbida, presentata in pezzi irregolari

  • Colore: marrone-arancione

  • Odore: caratteristico del Gelsomino sambac, floreale e potente, con note ricche ed esotiche

Precauzioni

Condizioni di conservazione

Conservalo a temperatura ambiente, al riparo dall'umidità e dalla luce. Chiudi bene il barattolo dopo l'uso.

  • Tenere fuori dalla portata dei bambini, non ingerire, evitare il contatto con gli occhi.

  • Fai attenzione a non scottarti quando maneggi la cera fusa.

  • Un composto naturale potenzialmente presente in questa cera può presentare un rischio di allergia per alcune persone sensibili quando la cera viene incorporata in una composizione cosmetica (secondo il 7° emendamento della Direttiva Europea sui Cosmetici (2003/15/CE)): linalolo, alcool benzilico e, in misura minore, benzoato di benzile, salicilato di benzile.

  • Come regola generale, prova sempre l'applicazione del tuo preparato sul gomito almeno 48 ore prima dell'uso.

Maggiori informazioni

Il gelsomino di Sambac è molto popolare in Indonesia. L'arcipelagodelle Filippine ne ha fatto il suo emblema poiché la bandiera nazionale mostra il fiore "Sampagita", il nome locale del gelsomino Sambac.

Le donne nascondono i fiori di questa varietà di gelsomino tra i capelli per profumare.

A Manila, i fiori di questa varietà di gelsomino sono usati per fare collane profumate vendute per strada. In Malesia, le donne immergono i fiori in acqua prima di usarli per lavarsi il viso. Inoltre macerano i fiori di gelsomino sambac nell'olio di cocco e si ricoprono il corpo e i capelli con questo macerato altamente profumato.

Leggi di più

Equivalenze

Oli Essenziali

1 ml = circa 35 gocce (con i nostri contagocce Aroma-Zone)

Oli vegetali

1 erogazione (pompetta in alluminio Aroma-Zone) = 0,15 ml circa

Conversione massa/volume (per un liquido)

Massa (g) = Densità x Volume (ml) a 20°C

Ulteriori informazioni

1 cucchiaino colmo = tra 3 e 4,5 ml

1 cucchiaio colmo = tra 7,5 e 10 ml

Tuttavia, queste corrispondenze in cucchiai dipendono da molti fattori (viscosità del liquido, temperatura, profondità e dimensione del cucchiaio, comportamento reologico del liquido, ecc.) e consigliamo vivamente di usare strumenti di misurazione precisi (provette graduate, pipette graduate, bilancino di precisione).

Inizio pagina Torna all'inizio della pagina