Pronto all'uso

Iodio marino BIO - 60 capsule - Integratore alimentare

  • 100% di origine naturale
  • Vegano
  • Prodotto in Francia
  • 100% origine vegetale
  • Agricoltura biologica

Prodotto con polvere di alghe Kelp BIO raccolte in un ambiente protetto al largo della costa delle isole Ebridi, nel nord della Scozia, questo integratore alimentare naturale copre la dose giornaliera raccomandata di iodio con una sola capsula al giorno. Noto per i suoi numerosi benefici, in particolare per la ghiandola tiroidea e il metabolismo, lo iodio è essenziale per il corretto funzionamento dell'organismo, per il miglior aspetto di pelle e capelli e per il mantenimento delle funzioni cognitive. È inoltre consigliato come integratore alimentare durante la gravidanza. Questo iodio vegetale di origine marina ha un'azione più duratura ed efficace rispetto agli integratori a base di iodio, che vengono rapidamente eliminati. ... Leggi di più

6

,75

Presentazione

Proprietà

Utilizzo

Caratteristiche

Composizione

Conservazione e precauzioni

Maggiori informazioni

Presentazione

I nostri impegni

Perché ci piace

  • Iodio marino 100% naturale da alghe Kelp BIO

  • Alghe raccolte in un ambiente naturale nel nord della Scozia

  • Capsule 100% vegetali

  • Processo di produzione brevettato con un metodo di macinazione delicato

  • Molteplici benefici: tiroide, metabolismo, pelle e capelli, funzione cognitiva

  • Adatto alle donne in gravidanza

  • Privo di coadiuvanti e additivi inutili

  • Dosaggio ottimale di iodio: 1 capsula copre il 100% della dose giornaliera raccomandata

FT MS Iode-Marin 2500px1566px (1)

Proprietà

Perché scegliere l'integratore alimentare Iodio marino Aroma-Zone ?

Abbiamo selezionato questa polvere di Kelp BIO, nota per il suo alto contenuto di iodio, per fornire una fonte naturale e vegetale proveniente da un ambiente protetto, da utilizzare in modo sicuro ed efficace come integratore alimentare:

Perché scegliere l'integratore alimentare Iodio marino Aroma-Zone?

Abbiamo selezionato questa polvere di alghe Kelp BIO, note per il loro elevato contenuto di iodio, per fornire un integratore naturale e vegetale proveniente da un ambiente protetto, da utilizzare in modo sicuro ed efficace come integratore alimentare:

  • le alghe provengono da acque scozzesi pure, nella regione incontaminata delle isole Ebridi, e vengono raccolte in modo responsabile e sostenibile, selezionando con cura i siti migliori e tagliando le alghe con imbarcazioni e tecniche specializzate.

  • Vengono raccolte solo le parti superiori delle alghe, che ricrescono rapidamente, garantendo una catena di approvvigionamento sostenibile e rispettosa dell'ambiente.

  • Le alghe vengono essiccate e lavorate in impianti speciali secondo un processo di produzione brevettato ed ecologico, senza trattamenti termici o solventi e con un metodo di macinazione delicato che preserva tutti i principi attiti naturali delle alghe.

  • Ogni lotto di alghe viene testato per garantire la completa sicurezza del consumo, con un sistema di tracciabilità completa dal raccolto al prodotto finito, compresa l'autenticazione del DNA della specie Ascophyllum nodosum.

  • Questo apporto naturale di iodio è più efficace degli integratori di ioduro di potassio, in quanto le alghe rilasciano lo iodio in modo più lento e duraturo rispetto alle fonti sintetiche, che vengono assorbite ed espulse rapidamente.

  • Una vera e propria soluzione naturale e biologica per combattere i disturbi da carenza di iodio e per i vegani, con l'ulteriore vantaggio di verificare sistematicamente la totale assenza di DNA di pesce o crostacei.

  • 1 capsula al giorno copre la dose giornaliera raccomandata di iodio.

  • Nessun additivo inutile, nessun ingrediente nascosto, polvere di alghe kelp BIO incapsulate in una capsula a base di cellulosa vegetale e integrate con gomma d'Acacia BIO (essenziale per garantire un dosaggio preciso delle alghe e quindi un contenuto controllato di iodio). La gomma d'Acacia BIO è una fibra prebiotica naturale con numerosi benefici nutrizionali.

Quando devo assumere l'integratore alimentare Iodio marino?

Lo iodio, oligoelemento essenziale per il nostro organismo, deve essere fornito in quantità sufficiente alla tiroide per garantirne il corretto funzionamento. Lo iodio è essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei che controllano il metabolismo dell'organismo e molte altre importanti funzioni.

Un'adeguata assunzione di iodio è quindi importante, tra l'altro, per i seguenti motivi:

  • Contribuire in generale al normale funzionamento della tiroide.

  • Durante la gravidanza o l'allattamento. Il periodo della gravidanza richiede una maggiore sintesi di ormoni tiroidei e successivamente il feto e il neonato ne avranno bisogno in quanto contribuisce al loro buon sviluppo cognitivo e fisico. L'integrazione delle donne in gravidanza o in allattamento deve essere sempre effettuata sotto consiglio medico.

  • Gli sportivi ne eliminano gran parte con la sudorazione e ne hanno bisogno per garantire prestazioni fisiche ottimali.

  • Per il mantenimento delle funzioni cognitive come concentrazione, memoria e ragionamento.

  • Per rafforzare il processo di rigenerazione dei capelli e prevenirne la caduta. Essendo responsabile della rigenerazione dei follicoli piliferi, è importante evitare qualsiasi carenza di iodio per non creare uno squilibrio e quindi causare la caduta dei capelli.

  • Per la bellezza di pelle e unghie. La secchezza della pelle può essere legata a una diminuzione del tasso di rigenerazione delle cellule cutanee dovuta alla riduzione dei livelli di ormoni tiroidei. Un metabolismo ridotto influisce sulla quantità di sudore prodotto dall'organismo, che svolge un ruolo nel mantenere l'idratazione di pelle e unghie.

  • Per i vegani che non consumano gli alimenti più ricchi di iodio (pesce, frutti di mare, latticini, ecc.).

  • Per integrare le diete a basso contenuto di sale, in quanto l'apporto potrebbe non essere sufficiente direttamente dagli alimenti di tutti i giorni

  • Può essere un supporto in occasione di una dieta dimagrante, in quanto regolando il metabolismo cellulare, gli elementi della dieta come zuccheri e grassi saranno utilizzati e quindi scomposti.

Quali sono i benefici dello iodio?

Lo iodio è riconosciuto per contribuire a:

  • La normale produzione di ormoni tiroidei e normale funzione tiroidea.

  • Normale metabolismo energetico.

  • Normale funzione cognitiva.

  • Normale funzionamento del sistema nervoso.

  • Mantenimento di una pelle normale.

Utilizzo

Come utilizzare l'integratore alimentare Iodio Marino?

Come utilizzare l'integratore alimentare Iodio Marino?

Assumere 1 capsula al giorno, da deglutire con un bicchiere d'acqua.

Vasetto

1 vasetto = 2 mesi di trattamento

Caratteristiche

Funzione

Integratore alimentare

Paese d'origine

Kelp BIO: Scozia. Prodotto e confezionato in Francia.

Capacità

60 capsule vegetali

Composizione

Integratore alimentare a base di Kelp BIO.

Ingredienti: polvere di tallo di kelp* (Ascophyllum nodosum (L.)), gomma d'acacia*, involucro della capsula: idrossipropilmetilcellulosa.

*Ingredienti provenienti da agricoltura biologica. Prodotto ricavato da agricoltura biologica, certificato da FR-BIO-01.

Informazioni nutrizionali

*VNR: Valore nutrizionale di riferimento

Conservazione e precauzioni

Conservazione

Conservare in un luogo al riparo dalla luce, dal calore e dall'umidità, in un vasetto ben chiuso.

Precauzioni

  • Tenere fuori dalla portata dei bambini

  • Non sostituisce una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata.

  • Riservato ad un uso adulto.

  • Chiedere consiglio al medico in caso di disturbi della tiroide o di trattamenti anticoagulanti.

  • Adatto alle donne in gravidanza o in allattamento sotto consiglio del medico.

Maggiori informazioni

Che cos'è lo iodio?

Lo iodio è un oligoelemento essenziale per il nostro organismo. È particolarmente concentrato nella ghiandola tiroidea, situata nel collo, dove partecipa alla sintesi degli ormoni tiroidei. Questi ultimi sono essenziali per lo sviluppo del cervello e del metabolismo in generale. Si parla di iodio marino per indicare la sua origine, che è marina in quanto proviene da un'alga. Viene estratto dal tallo dell'alga Kelp o Varech, noto con il nome di specie Ascophyllum nodosum.

Leggi di più

Integratori alimentari Aroma-Zone: qualità, efficacia, sicurezza

Perché scegliere gli integratori alimentari Aroma-Zone?

Perché scegliere gli integratori alimentari Aroma-Zone? Per rispondere alla richiesta dei nostri clienti desiderosi di trovare degli integratori alimentari naturali, efficaci e sicuri, siamo molto orgogliosi di proporre i nostri integratori alimentari, frutto di molti mesi di lavoro. Per soddisfare le tue aspettative, abbiamo sviluppato i nostri integratori alimentari con 3 parole chiave:Qualità, Sicurezza, Efficacia, rendendoli al tempo stesso ovviamente accessibili al maggior numero di persone. Scopri di seguito i nostri impegni per questi integratori alimentari:

Approccio "Clean label" e trasparenza della composizione

Senza additivi superflui, stearato di magnesio, biossido di titanio, nanoparticelle: abbiamo scelto di evitare ingredienti superflui nelle nostre formule, agenti di carica, eccipienti, coloranti, conservanti, agenti inguainanti o di distacco… Non sono presenti additivi nascosti, le nostre composizioni indicano tutti gli ingredienti in modo trasparente.

Priorità all'efficacia

Priorità all'efficacia

Gli ingredienti utilizzati nei nostri integratori alimentari sono stati selezionati per le loro proprietà riconosciute e la loro concentrazione in principi attivi. Utilizziamo le dosi ottimali per una buona efficacia in completa sicurezza. Privilegiamo i principi attivi ad alta biodisponibilità (la biodisponibilità indica la percentuale di composto attivo disponibile per produrre effetti nell'organismo), in modo che la dose assunta sia realmente utile. Per quanto possibile, scegliamo ingredienti naturali e certificati BIO.

Approvvigionamento controllato e tracciabilità

Approvvigionamento controllato e tracciabilità

Tutti i nostri superalimenti e i loro fornitori sono rigorosamente selezionati per la loro qualità, la tracciabilità delle piante e il metodo di ottenimento dei principi attivi vegetali. Questi prodotti sono controllati secondo rigide specifiche per garantirne la purezza microbiologica e l'assenza di contaminanti (metalli pesanti, pesticidi…).

Prodotti in un laboratorio specializzato, certificato HACCP e ISO 22000

I nostri integratori alimentari sono prodotti in un laboratorio esperto nel settore e certificato HACCP e ISO 22000, ovvero la migliore certificazione in termini di sistema di qualità per la produzione e il confezionamento di integratori alimentari. Ogni lotto di prodotto finito è controllato in base a specifiche rigorose e le analisi microbiologiche vengono eseguite su ogni lotto prima del rilascio.

Capsule di origine vegetale

Capsule di origine vegetale

Per gli integratori alimentari in capsule, abbiamo scelto capsule 100% HPMC,senza coloranti, senza gelatina, adatte ai vegani. Derivata da cellulosa vegetale, HPMC, ipromellosa o idrossipropilmetilcellulosa consente la certificazione BIO delle capsule di integratori alimentari. Questo tipo di capsula è il migliore per proteggere i principi attivi dall'esposizione all'aria e all'umidità e quindi garantire la buona stabilità nel tempo dei nostri integratori alimentari. Queste capsule sono state utilizzate per molto tempo e hanno dimostrato di essere sicure e innocue.

Confezionate in vasetti di vetro con coperchio metallico

Confezionate in vasetti di vetro con coperchio metallico

I nostri imballaggi sono riciclabili e non contengono imballaggi eccessivi. Se non li riutilizzi, ricordati di smaltirli nell'apposito contenitore per la raccolta differenziata.

Domande frequenti

Qual è la dose giornaliera raccomandata di iodio?

Il valore nutritivo di riferimento (VNR) è fissato a 150 µg al giorno per gli adulti. Una capsula dell'integratore alimentare Iodio Marino BIO al giorno copre l'apporto di iodio raccomandato.


L'integratore alimentare Iodio Marino può essere assunto durante la gravidanza o l'allattamento?

L'integrazione di iodio è possibile per le donne in gravidanza o in allattamento, ma deve essere monitorata da un medico. Solo in questo caso specifico, il valore nutritivo di riferimento (VNR) può arrivare a 200 µg al giorno.


Quanto dura un ciclo di trattamento con l'integratore alimentare Iodio Marino?

Le capsule di iodio marino vengono assunte in modo occasionale, soprattutto in caso di carenza nella dieta. L'integratore alimentare non viene necessariamente assunto come cura, ma è possibile assumerlo per diversi giorni.


A che ora del giorno devo assumere l'integratore alimentare Iodio Marino?

Si può assumere in qualsiasi momento, ma per avere più energia durante la giornata è meglio prendere la capsula all'ora di pranzo.


Esistono interazioni farmacologiche?

Si consiglia di non consumare iodio senza il preventivo parere del medico quando si assumono anticoagulanti e trattamenti per l'ipertiroidismo.

È inoltre necessario prestare attenzione ai trattamenti contenenti litio, in quanto diminuisce l'assorbimento dello iodio.

In caso di ipotiroidismo, l'integratore alimentare non sostituisce i farmaci e deve essere approvato dal medico.


L'integratore alimentare Iodio Marino può essere somministrato ai bambini?

No, questo integratore alimentare è riservato agli adulti.

Bibliografia

1

Thyroid and the heart. Am J Med. 2014 Aug;127(8):691-8. doi: 10.1016/j.amjmed.2014.03.009. Epub 2014 Mar 22. PMID: 24662620; PMCID: PMC4318631.

Grais IM, Sowers JR.

2

Iodine status worldwide: WHO global database on iodine deficiency. Genève : Organisation mondiale de la Santé

2004

3

In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2023 Jan–. PMID: 32965832.

Can AS, Rehman A. Goiter. 2023 Mar 11.

4

Effect of inadequate iodine status in UK pregnant women on cognitive outcomes in their children: results from the Avon Longitudinal Study of Parents and Children (ALSPAC). Lancet. 2013 Jul 27;382(9889):331-7. doi: 10.1016/S0140-6736(13)60436-5. Epub 2013 May 22. PMID: 23706508.

Bath SC, Steer CD, Golding J, Emmett P, Rayman MP.

5

The role of iodine in human growth and development. Semin Cell Dev Biol. 2011 Aug;22(6):645-52. doi: 10.1016/j.semcdb.2011.07.009. Epub 2011 Jul 23. PMID: 21802524.

Zimmermann MB.

6

Vegans, Vegetarians, and Omnivores: How Does Dietary Choice Influence Iodine Intake? A Systematic Review. Nutrients. 2020 May 29;12(6):1606. doi: 10.3390/nu12061606. PMID: 32486114; PMCID: PMC7352501.

Eveleigh ER, Coneyworth LJ, Avery A, Welham SJM.

7

Delange, F., Lecomte, P. Iodine Supplementation.

8

Excess iodine intake: sources, assessment, and effects on thyroid function. Ann N Y Acad Sci. 2019 Jun;1446(1):44-65. doi: 10.1111/nyas.14041. Epub 2019 Mar 20. PMID: 30891786.

Farebrother J, Zimmermann MB, Andersson M.

9

Assessment of Japanese iodine intake based on seaweed consumption in Japan: A literature-based analysis. Thyroid Res. 2011 Oct 5;4:14. doi: 10.1186/1756-6614-4-14. PMID: 21975053; PMCID: PMC3204293.

Zava TT, Zava DT.

10

Consequences of Severe Iodine Deficiency in Pregnancy: Evidence in Humans. Front Endocrinol (Lausanne). 2020 Jun 19;11:409. doi: 10.3389/fendo.2020.00409. PMID: 32636808; PMCID: PMC7318882.

Toloza FJK, Motahari H, Maraka S.

11

Insufficient iodine intake in pregnant women in different regions of the world: a systematic review. Arch Endocrinol Metab. 2019 Jul 18;63(3):306-311. doi: 10.20945/2359-3997000000151. Erratum in: Arch Endocrinol Metab. 2020 Feb;64(1):96. PMID: 31340241.

Candido AC, Morais NS, Dutra LV, Pinto CA, Franceschini SDCC, Alfenas RCG.

12

Iodine deficiency in northern Paris area: impact on fetal thyroid mensuration. PLoS One. 2011 Feb 16;6(2):e14707. doi: 10.1371/journal.pone.0014707. PMID: 21359193; PMCID: PMC3040245.

Luton D, Alberti C, Vuillard E, Ducarme G, Oury JF, Guibourdenche J.

13

Association of Maternal Iodine Status With Child IQ: A Meta-Analysis of Individual Participant Data. J Clin Endocrinol Metab. 2019 Dec 1;104(12):5957-5967. doi: 10.1210/jc.2018-02559. PMID: 30920622; PMCID: PMC6804415.

Levie D, Korevaar TIM, Bath SC, Murcia M, Dineva M, Llop S, Espada M, van Herwaarden AE, de Rijke YB, Ibarluzea JM, Sunyer J, Tiemeier H, Rayman MP, Guxens M, Peeters RP.

14

Women Remain at Risk of Iodine Deficiency during Pregnancy: The Importance of Iodine Supplementation before Conception and Throughout Gestation. Nutrients. 2019 Jan 15;11(1):172. doi: 10.3390/nu11010172. PMID: 30650544; PMCID: PMC6356319.

Hynes KL, Seal JA, Otahal P, Oddy WH, Burgess JR.

15

Croce, L., Chiovato, L., Tonacchera, M. et al.

16

Effects of iodine supplementation during pregnancy on pregnant women and their offspring: a systematic review and meta-analysis of trials over the past 3 decades. Eur J Endocrinol. 2021 Jan;184(1):91-106. doi: 10.1530/EJE-20-0927. PMID: 33112293.

Nazeri P, Shariat M, Azizi F.

17

Systematic review and meta-analysis of the effects of iodine supplementation on thyroid function and child neurodevelopment in mildly-to-moderately iodine-deficient pregnant women. Am J Clin Nutr. 2020 Aug 1;112(2):389-412. doi: 10.1093/ajcn/nqaa071. PMID: 32320029.

Dineva M, Fishpool H, Rayman MP, Mendis J, Bath SC.

18

Iodine supplementation for women during the preconception, pregnancy and postpartum period. Cochrane Database Syst Rev. 2017 Mar 5;3(3):CD011761. doi: 10.1002/14651858.CD011761.pub2. PMID: 28260263; PMCID: PMC646464

Harding KB, Peña-Rosas JP, Webster AC, Yap CM, Payne BA, Ota E, De-Regil LM.

19

Intelligence quotient and iodine intake: a cross-sectional study in children. J Clin Endocrinol Metab. 2004 Aug;89(8):3851-7. doi: 10.1210/jc.2003-031652. PMID: 15292317.

Santiago-Fernandez P, Torres-Barahona R, Muela-Martínez JA, Rojo-Martínez G, García-Fuentes E, Garriga MJ, León AG, Soriguer F.

20

Iodine supplementation improves cognition in mildly iodine-deficient children. Am J Clin Nutr. 2009 Nov;90(5):1264-71. doi: 10.3945/ajcn.2009.28145. Epub 2009 Sep 2. PMID: 19726593.

Gordon RC, Rose MC, Skeaff SA, Gray AR, Morgan KM, Ruffman T.

21

Low-level seaweed supplementation improves iodine status in iodine-insufficient women. British Journal of Nutrition, 112(5), 753-761. doi:10.1017/S0007114514001573.

Combet, E., Ma, Z., Cousins, F., Thompson, B., & Lean, M. (2014).

Inizio pagina Torna all'inizio della pagina