Guida agli oli essenziali

Olio essenziale di Ravintsara (Ravintsare)

L'olio essenziale di Ravintsara, "foglia buona" in malgascio, ha molti usi tradizionali. Si tratta di uno dei principali oli conosciuti in aromaterapia, è ampiamente utilizzato come coadiuvante delle infezioni invernali. Calmante, l'olio essenziale di Ravintsara è apprezzato per facilitare il sonno. Rilassante, aiuta anche a combattere il nervosismo. Un must-have!

Indicazioni per l'uso

  • Applicazione cutanea e massaggio

    Applicazione cutanea e massaggio

    Adatto

  • Attivo cosmetico

    Attivo cosmetico

    Possibile ma non consigliato

  • Bagno aromatico

    Bagno aromatico

    Adatto

  • Diffusione

    Diffusione

    Adatto

  • Commestibile

    Commestibile

    Appropriato

Caratteristiche

Proprietà e utilizzo

Precauzioni

Maggiori informazioni

Caratteristiche

Metodologia

Distillazione completa in corrente di vapore

Parte della pianta utilizzata

Foglie

Nome botanico

Cinnamomum camphora sb 1,8-cineolo

Avvertenze

Le proprietà, le indicazioni e le modalità d’uso indicate di seguito, sono citazioni tratte da fonti provenienti da libri o da siti web di riferimento sull'aromaterapia, l'idroterapia e la fitoterapia. Queste informazioni generali sono fornite a scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una consulenza medica. Queste informazioni non possono in alcun modo sostituire una diagnosi, una consultazione o un referto medico, né impegnare la nostra responsabilità. In caso di qualsiasi dubbio, consultare un medico prima di utilizzare gli oli essenziali.

Proprietà e utilizzo

L'olio essenziale di Ravintsara (Ravintsare) è tradizionalmente utilizzato per trattare:influenza, stress

Salute

Benessere

Maggiori informazioni

Il Ravintsara è uno dei principali oli essenziali per l'aromaterapia, efficace contro le infezioni virali, particolarmente attivo sulle vie respiratorie: raffreddore, bronchite, influenza, sinusite, tosse... È consigliato per aiutare a liberare le vie respiratorie congestionate e il naso chiuso e si rivela quindi un olio essenziale indispensabile in inverno!

Proprietà

In ambito salutistico, l'olio essenziale di ravintsara (ravintsare) è rinomato per queste proprietà:

  • Potente antivirale, soprattutto per le vie respiratorie Stimolante delle difese immunitarie

  • Stimolante del sistema cardiorespiratorio, espettorante, mucolitico

  • Antibatterico

Utilizzi

L'olio essenziale di Ravintsara viene tradizionalmente utilizzato per trattare i seguenti disturbi:

  • Influenza, raffreddore, bronchite, rinofaringite, sinusite

  • Mononucleosi infettiva

  • Fuoco di Sant'Antonio , herpes

  • Gastroenterite virale

  • Abbassamento delle difese immunitarie, infezioni ricorrenti

  • Purificazione dell'aria

Sinergie

Benessere respiratorio: miscelato nella preparazione oleosa. Applicare la miscela localmente massaggiando o strofinando sul petto e sulla parte superiore della schiena.

Per liberare le vie respiratorie: inalazioni a secco (qualche goccia su un fazzoletto, da inspirare) o suffumigi (qualche goccia in una bacinella di acqua calda, inspirare i vapori).

Purificante cutaneo: aggiungilo al tuo preparato oleoso. Applica la miscela localmente massaggiando o frizionando sull'area interessata.

Purificazione dell'aria e respirazione: diffondi nelle stanze

In pratica

  • Purificante e igienizzante : oli essenziali di Eucalyptus radiata, Niaouli, Chiodi di garofano, Tea-tree e Timo thujanol

  • Favorisce la respirazione, libera le vie respiratorie: oli essenziali di Rosmarino cineole, Eucalyptus radiata, Pino silvestre e Inula odorosa

Precauzioni

  • Non utilizzare nei primi tre mesi di gravidanza, né nei bambini di età inferiore ai 6 anni(se non dietro consiglio medico).

  • Sconsigliato per gli asmatici (soprattutto per inalazione o diffusione).

  • Preferire l'uso cutaneo o la diffusione/inalazione, la via orale è meno appropriata per questo olio essenziale.

  • Possibili interazioni con i farmaci (a causa del contenuto di 1,8-cineolo, che ha un effetto induttivo su alcuni enzimi), non utilizzare per via orale senza il parere del medico contemporaneamente ai farmaci.

  • Alcuni composti naturali contenuti in questo olio essenziale possono presentare un rischio di allergia per alcune persone sensibili quando l'olio essenziale è incorporato in una composizione cosmetica (secondo il 7° emendamento della Direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15/CE)): limonene, linalolo.

  • Come regola generale, testare sempre la preparazione nella piega interna del gomito almeno 48 ore prima dell'utilizzo.

Maggiori informazioni

Il Ravintsara (o Ravintsare) è l'olio essenziale estratto per distillazione dalle foglie dell'albero della canfora (Cinnamomum camphora) del Madagascar. Originario dell'Asia, quest'albero della famiglia delle Lauraceae produce diversi oli essenziali molto diversi tra loro a seconda dell'origine geografica e della parte distillata. Così, alcuni alberi di canfora asiatici (Cina, Giappone) o "allori giapponesi", danno, per distillazione del loro legno, l'olio essenziale di Legno di Hô, o Legno di Shiu, rinomato per la sua ricchezza in linalolo (Cinnamomum Camphora CT Linalol),

Leggi di più

Avviso

Soddisfa le mi esigenze

R

Buono

B

Buon olio, buono il profumo, soddisfa le mie aspettative

S

Molto buono

S

Bene

T
  • Left-facing arrow
  • 1
  • 2
  • 3
  • Right-facing arrow

Bibliografia

1

"Huiles essentielles - 2000 ans de découvertes aromathérapeutiques pour une médecine d'avenir" di Dominique Baudoux

Dominique Baudoux

2

"Aromathérapie"

del Dott. Jean Valnet Edizioni Maloine

3

"L'Aromathérapie exactement"

di P. Franchomme et Dr D. Pénoël

4

"La Bible de l'aromathérapie"

Nerys Purchon

5

"ABC des huiles essentielles"

Dott. Telphon

6

L'aromathérapie

Nelly Grosjean

7

"Les huiles essentielles pour votre santé"

G. Roulier

8

Les cahiers pratiques de l'aromathérapie française - Pédiatrie

Dominique Baudoux - Edizioni Amyris

9

Newsletter Aroma-News

L'Associazione NARD

10

L'aromathérapie - Se soigner par les huiles essentielles

Dominique Baudoux - Edizioni Amyris

Inizio pagina Torna all'inizio della pagina